Di Redazione

Il Suriname ha confermato il ritiro del riconoscimento del pseudo “Rasd”. Ciò è avvenuto ieri durante il colloquio telefonico tra il ministro degli Esteri marocchino, Nasser Bourita, e il suo omologo del Suriname, Albert Ramdin. Nel corso del dialogo, secondo quanto si legge in una nota congiunta ripresa dall’agenzia di stampa marocchina “Map”, il Suriname ha ribadito la sua posizione espressa a marzo 2016 sulla revoca del riconoscimento del Fronte Polisario, affermando di essere favorevole all’impegno del Marocco per una soluzione politica pacifica e consensuale della vertenza del Sahara, nel quadro della sovranità del Regno e della sua integrità territoriale. Bourita si è congratulato con Ramdin per la sua nomina a Ministro degli Affari Esteri, del Commercio e della Cooperazione Internazionale della Repubblica del Suriname, augurandogli successo e grande successo nella condotta della diplomazia surinamese. Le due parti hanno così espresso la loro profonda soddisfazione per il livello raggiunto nei rapporti bilaterali, apprezzando la proficua collaborazione che ha portato alla realizzazione di concreti progetti comuni.