Di Redazione

Gli Stati Uniti hanno trasmesso martedì 15 dicembre alle Nazioni Unite la decisione di riconoscere la sovranità del Marocco sulla zona del Sahara. I diplomatici statunitensi hanno trasmesso ufficialmente la decisione di riconoscere la sovranità del Marocco sulle sue regioni sahariane alle Nazioni Unite con tutti i suoi organi decisionali. Kelly Craft, Ambasciatore-Rappresentante degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite, ha scritto alla presidenza di turno del Consiglio di Sicurezza nell’ambasciatore sudafricano Jerry Matthews Matjila. Una copia di questa lettera, insieme al testo della decisione firmata dal presidente Donald Trump, è stata inoltrata al Segretario Generale dell’Onu Antonio Guterres. Nella corrispondenza di Kelly Craft, gli Stati Uniti affermano, oltre a riconoscere la sovranità del Marocco sul Sahara, che l’offerta di autonomia del Regno rimane l’unica base per raggiungere una soluzione al conflitto. Gli Stati Uniti hanno anche chiesto il rilascio di questi documenti ai membri del Consiglio di sicurezza.